Ti serve aiuto?

Skype: chiarastorti

Contatto

Ticket System

  • Notizie
  • Social Network Marketing: business e sicurezza
Social Network Marketing: business e sicurezza per aziende

Social Network Marketing: business e sicurezza

Ci sono aziende che sui social network sono presenti (con profili gestiti bene e con profili gestiti male) e ci sono aziende che sui social network sono assenti (ma forse c'è chi parla di loro anche senza la loro presenza attiva). Ci sono aziende che sui social network non vogliono esserci (perchè non gli piacciono i social) e ci sono aziende che sui social network vogliono esserci (ma non sanno come fare). Ci sono aziende che hanno paura dei social network (perchè non sono sicuri, perchè bucano gli account, perchè rubano informazioni e foto e mille altri timori) e ci sono aziende che temono troppo poco i social network (e non danno il giusto peso a chi parla di loro e con loro).

Si può non essere presenti in modo efficace sui social network?
No, siamo a fine luglio del 2014, non è più un'opzione da considerare.

Sempre più utenti popolano i social network e li sfruttano per seuigre ciò che interessa loro, per parlare e discutere, per commentare, esprimere apprezzamenti o critiche e anche per acquistare o per prendere importanti decisioni sull'acquisto di prodotti e servizi.

I social network sono diventati un pilastro del business

Il ruolo dei social network continuerà probabilmente a crescere e ad espandersi ed arriverà a superare altri strumenti di business tradizionale... perchè la storia continua e gli strumenti del business e del marketing sono in costante evoluzione: dalla carta stampata alla radio, dalla tv ad internet, dalla tavoletta di argilla al tablet...

Un'azienda non può rinunciare ai benefici della presenza sui social network

I timori relativi alla sicurezza, alla fuga di notizie riservate, alle critiche malgestite sono spesso risultato di problemi legati ad una cattiva gestione di account e ad una cattiva scelta delle piattaforme, ad un utilizzo superficiale o alla mancanza di cautela nell'utilizzo di un social (dalle password condivise via mail, alle mansioni affidate a persone non preparate ed istruite a tale scopo).

Se un'azienda coinvolge i propri dipendenti nell'uso dei social netwrok, deve prima istruirli: serve formazione su come usarli, perchè usarli, quando e quanto usarli (cosa posso dire sulla mia azienda? posso parlare di questo e di quello? posso rispondere a chi interagisce? con che tono? in che misura? ci sono dei ruoli specifici? ci sono limitazioni? ecc).

La presenza sui social netwrok non significa essere presenti su Facebook, oppure su Twitter, oppure su Google+, oppure su Linkedin, oppure su Pinterest, oppure in chissà quale altro socila: è spesso una presenza su più canali social.
Ogni azienda che vuole essere presente in modo consapevole sui social network deve prima di tutto conoscerli, sondarli ed analizzarli: la presenza deve essere una presenza efficace, serve controllo dei permessi di gestione ed amministrazione, serve rivendicare eventuali pagine, link, profili che non sono stati creati ufficialmente, servono un piano di monitoraggio ed una partecipazione attiva.

Essere sui social non significa essere su tutte le piattaforme di social network indiscriminatamente: significa curare la presenza nei giusti social, con le giuste strategie

social-network

La scelta del "messaggio" da condividere è un altro punto spesso dolente: non può essere una scelta soggettiva, soprattutto se ci sono più autori ed amministratori in gioco, soprattutto se si parla di strategia aziendale. Servono precise linee guida, servono pianificazioni del tipo di messaggio, serve controllo e revisione del messaggio.

E se combiniamo un pasticcio su qualche social network?

Ci sono aziende che ogni tanto postano la stronzata del secolo! Capita anche nelle miglior famiglie... #epicfail
Non importa quanto si sia pianificato tutto, quanto si sia organizzata la struttura e la gestione dei social network e dei profili... se c'è una falla, anche minuscola, può uscire la castroneria del secolo!

Serve un piano anti-crisi-social: chi segue i social deve essere informato e preparato a rispondere in modo specifico e veloce alle emergenze, con un piano semplice e felssibile (perchè il problema spesso è imprevedibile).

 

Ci sono aziende che sui social network sono attivamente presenti, ci sono aziende che li usano in modo splendido, ci sono aziende consapevoli dei rischi, ci sono aziende che sui social network sanno attuare strategie vincenti... ci sono aziende che così facendo aumentano il loro business in modo efficace e consapevole!

Perchè non vuoi farlo anche tu?

center-slogan-contattami

sviluppo siti web

Sviluppo Siti Web

Avere un sito web è fondamentale, e per raggiungere gli obiettivi desiderati serve un sito con una valida progettazione ed uno sviluppo che ne garantiscano grafica piacevole, usabilità, accessibilità e contenuti creati ad hoc!
E non dimenticare la manutenzione:

web marketing e PPC

Web Marketing e PPC

Niente meno che piazzarsi sul mercato, ecco cosa intendo per marketing, e nello specifico piazzarsi sul web: essere su internet e tramite internet attirare i potenziali clienti e raggiungere i propri obiettivi.
Per questo il tuo sito deve essere a portata di click ogni volta che qualcuno lo cerca, con landing page specifiche, con campagne di keywords advertising...

ottimizzazione seo posizionamento

Ottimizzazione SEO

Hai già il tuo sito internet?
Qual'è la sua indicizzazione? il suo trust e la sua popolarità? ed il suo posizionamento? Essere presenti sui motori di ricerca è fondamentale, ma è altrettanto essenziale essere trovati da chi cerca il nostro brand o i nostri prodotti e servizi. Ogni business deve ottenere i migliori posizionamenti sui motori di ricerca per crescere!

social media marketing

Social Media Marketing

Entra attivamente nei Social Network! comunica con gli utenti che ti stanno cercando, condividi con loro servizi e prodotti, novità o notizie. Sfrutta le potenzialità di Facebook, Twitter,Foursquare, Pinterest,Google +, Linkedin e molti altri siti sociali.
Non essere sui Social oggi significa essere esclusi da una buona fetta di mercato.